alloggi speciali tenda stelle
Consigli, Cose interessanti dal mondo

Alloggi speciali nel mondo

Quante volte avete sognato di provare l’esperienza di dormire in una palafitta su un’isola selvaggia, in una tenda appesa a degli alberi su una spiaggia bellissima, in un rigoglioso bosco, immerso nelle risaie o in una capsula giapponese?!

Ecco alcune idee da cui prendere spunto! 
E per qualsiasi consiglio non esitate a chiedere 😉

Ecco la lista dei nostri Alloggi speciali nel mondo:

AUSTRIA: DORMIRE IN UNA BOTTE TRA LE ALPI

A poche ore di auto da Brescia, possiamo raggiungere Innsbruck, un piccolo paese molto caratteristico, in Austria. Sotto le vacanze natalizie si anima e diventa un vero gioiello. Le luci illuminano il paese nelle notti alpine, il profumo dei mercatini di Natale inebria il nostro olfatto e la gioia della gente, le strade della località montana. Tra le montagne, a pochi km dal centro, si trova questo campeggio di lusso, dove si dorme nelle botti. Sì, proprio come quelle dove riposa il vino, ma di qualche taglia di più. La vista sulle Alpi è mozzafiato, aprire gli occhi con un panorama simile, migliora fin da subito la giornata.

Nicolò Bonetti

alloggi speciali botte innsbruck

BALI: ADDORMENTARSI CON IL RUMORE DELLA FORESTA NELLE ORECCHIE

L’idea che abbiamo di Bali è associata ad un paradiso in terra. Ed è vero! La location è da urlo, risaie verdi, la forma delle palme, il rumore delle onde, ed alloggi speciali ovunque. Quello dove ho alloggiato io si trova ad Ubud, il centro “spirituale” dell’isola. Qui si è circondati da una foresta di alberi e piante. La nostra villa immersa nel verde, balcone vista valle incantata, è stata un vero paradiso. I ricordi più vivi che ho sono la doccia e le dormite. La doccia si può fare all’esterno, anche un bel bagno. Oltre alla vista anche l’udito ricopre un ruolo da protagonista, con i versi di tutti gli animali che animano la foresta circostante. Questi piacevoli rumori ci accompagnano anche durante la sera e la notte, accompagnandoci in un sonno ristoratore.

Nicolò Bonetti

CALIFORNIA: LA CASETTA DI BIANCANEVE IN MEZZO AD UN BOSCO


Durante un viaggio “on the road” in California non potete non passare dal Sequoia National Park, un suggestivo parco naturale abitato da altissime sequoie che vi sovrastano e vi fanno capire quanto siamo piccini in confronto a madre natura.
Non lasciatevi sfuggire l’occasione di dormire in questo campeggio immerso nel bosco. Si tratta di tante casette in legno, come quelle del cartone animato di Biancaneve circondate da alberi di ogni tipo, aria fresca di montagna e graziosi animaletti come cervi e scoiattolini che zampettano vicino a voi.
Un’emozione incredibile! 

Valentina Bellotti

CAMBOGIA: UNA PALAFITTA IN UNA SPIAGGIA SELVAGGIA


Qui siamo in una spiaggia selvaggia sull’isola di Koh Rong, nel sud della Cambogia. Mare dall’acqua trasparente, spiagge bianche come il borotalco e natura incontaminata. 
Si dorme in una palafitta dove nella parte inferiore c’è un patio con una comoda amaca e al di là della porta il bagno. Al posto del pavimento c’è la sabbia e come soffitto il cielo. Farsi la doccia all’aperto, ammirando le stelle, è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita! 

Valentina Bellotti

alloggi speciali capanna Cambogia

GIAPPONE: ALLOGGI SPECIALI QUESTI HOTEL CAPSULE


Provate l’esperienza di dormire in un cubicolo che, seppur piccolo, è molto comodo. I Capsule Hotel sono molto diffusi in Giappone, sono puliti e con tutte le comodità per passare una notte in un letto diverso dal solito! 
Ora vanno molto di moda ed è divertente provare quest’esperienza almeno una volta nella vita.
Sembra di essere inseriti in un parallelepipedo enorme e i letti sono anche comodi. Certo, meglio non essere dei giganti!
Il tipo di struttura è quello dell’ostello: ci sono dei corridoi con dei blocchi modulari e ogni blocco ha il suo letto, una lampada e delle mensoline; c’é pure la tv! Per avere la propria privacy basta abbassare la tendina apposita e si è subito tranquilli.
Sperate solo che non ci sia qualcuno che russi! 

Valentina Bellotti

MAROCCO: UNA TENDA SOTTO IL CIELO STELLATO DEL DESERTO

Immagina una cavalcata sui cammelli. Un tè alla menta. Il calar del sole dietro le dune di sabbia. Le stelle che rivestono tutto il cielo e sembrano crollare sulla testa di chi le ammira. Questo è il deserto del Sahara. Questa è location della mia tenda in Marocco, immersa tra il rosso dei granelli di sabbia che si confondo con il rosso dell’alba il mattino seguente.

Nicolò Bonetti

alloggi speciali tenda marocco

SRI LANKA: UNA TEA CABIN IMMERSA NEL VERDE DELLE RISAIE


Dormire in una tea cabin in mezzo alla giungla e alle piantagioni di the è un’esperienza sensazionale!
Dal piccolo centro abitato di Ella, nell’entroterra cingalese, si deve prendere un simpatico tuc tuc, tipico mezzo di trasporto asiatico, rumoroso ma sicuramente divertente! Dopo un percorso tra piante giganti e villaggi locali si arriva all’entrata di questo luogo magico. Un centinaio di scalini portano alla cabina colorata in muratura con tetto in makuti e un bagno all’esterno, dove i muri sono canne di bambù e c’è una vasca spettacolare dove fare un bagno caldo all’aria aperta. 
Siete solo voi, la camera è una sola! Si respira aria pura e l’unico rumore che si sente è il suono degli animali che vi circondano: insetti vari, uccellini, scimmiette. Regna una pace incredibile! Uno dei posti più suggestivi in cui abbia mai dormito!

Valentina Bellotti

UNA TENDA APPESA A DEGLI ALBERI SU UNA SPIAGGIA DOVE IL TRAMONTO E’ ROSSO FUOCO


Sleeping Trees, ovvero dormire sugli alberi.
Siamo in un tranquillo villaggio, stile hippie, sulla spiaggia. Tavolini, sedie, cuscinoni disseminati nella natura. Gente felice che sorride.
Non si può stare meglio!
Si dorme in tenda: una tenda speciale appesa a degli alberi, sulla spiaggia in riva al mare, dove il tramonto è sempre infuocato.
Cosa si può fare qui? Ci si rilassa sotto il sole o all’ombra degli alberi su un’amaca; si può fare un bagnetto nell’acqua limpida; ci si può dondolare su un’altalena, si mangia sempre con un gruppo di persone simpatiche e socievoli; si può fare colazione seduti nella casa sull’albero con la brezza tra i capelli o ammirare un paguro che zampetta sulla spiaggia insieme agli innumerevoli granchietti in riva al mare e ai gechi che si arrampicano sui muri; si gioca a scarabeo o taboo in inglese o ci si beve una birra al tramonto assaporando aria di libertà. Pura vita!

Valentina Bellotti

WADI RUM – GIORDANIA: UNA BOLLA TRA LA SABBIA ROSSA ED IL SOFFITTO STELLATO

Quando si parla di deserto, non c’è solo il Sahara. Durante il mio viaggio in Giordania, ho incluso il tour di Wadi Rum, il deserto caratterizzato da una sabbia rossa e rocce altissime che formano canyon marziani. La notte la si può trascorrere nelle bolle, strutture anch’esse marziane, i cui confort non sono quelli delle tende. Si dorme comodamente al caldo, con toilette ed acqua calda ma il punto forte è un altro. Le bolle sono dotate di una struttura parzialmente trasparente. Questa caratteristica vi permetterà di addormentarvi con la persona che amate oppure un amico, sotto le stelle del deserto giordano, e svegliarvi accarezzati dai colori tenui dell’alba e dalla sua incredibile sabbia rossa.

Nicolò Bonetti

alloggi speciali bolla wadi rum

Valentina ha avuto questa bellissima idea di aprire questa rubrica sugli alloggi nel mondo. Spesso una camera, una tenda, una capsula, un letto, non sono solo quello. Alcuni riescono a trasformare la notte in una vera e propria esperienza.

Grazie Valentina! Se volete leggere altri sui articoli, proseguite sul suo sito PlanTravelling

Sei stato anche tu in alloggi particolari che hai consigliato ai tuoi amici? Consiglia anche a noi la tua esperienza, contattami che pubblicheremo il tuo alloggio.

Mete insolite estate 2019
Consigli, Cose interessanti dal mondo, Varie

Mete insolite estate 2019

Basta con la solita Spagna, la Grecia e compagnia bella!

Vogliamo cambiare un pò aria, un pà mare, un pò gente. Basta con tutti questi italiani anche durante un viaggio.

Diciamo BASTA alle melanzane alla parmigiana il 10 di Agosto.


Oggi voglio proporvi mete insolite estate 2019.

Ultimamente stiamo aprendo le rotte verso posti nuovi ed anche l’estate ha bisogno di un rinnovamento. Vediamo le destinazioni che ho selezionato per te e per la tua voglia di scoprire posti nuovi:

  • Boracay – Filippine: Dopo essere stata chiusa per ragioni ambientali ha riaperto la mozzafiato Boracay! Nuove regole controllano però il fenomeno del turismo e dell’inquinamento: limitazioni nel fumare e bere in spiaggia, numero controllato di turisti. Il trattamento che merita questo paradiso. Sono sicuro che sei un viaggiatore sostenibile se leggi i miei articoli, quindi sarai contento di rispettare e apprezzare questo luogo per la sua naturalezza.
Mete insolite estate 2019
  • Albania o Montenegro: Lo continuo a dire. L’Albania avrà uno sviluppo incredibile nel turismo nei prossimi anni. Se prima tutti andavano in Croazia, ora ci si sposterà in Montenegro ed Albania. Il motivo è semplice, si trovano meno turisti e meno persone che affollano le splendide acque della costa balcanica. I prezzi sono pù bassi rispetto alle super turistica Croazia e vi godrete molto di più la vostra vacanza.

  • Jamaica- Caraibi: I Caraibi non sono solo Cuba, per quanto la possa amare. I prezzi dei voli sono ora più accessibili ed anche altri paesi si stanno facendo notare a livello internazionale. La Jamaica è uno di questi. La patria di Bob Marley, dell’erba buona e di Usain Bolt apre le porte ai viaggiatori. Una delle poche isole dei Caraibi ad essere stata disinfestata interamente dai moschitos, non una cosa da poco. Delle spiagge e del mare non vi parlo nemmeno, siamo ai Caraibi baby!
Mete insolite estate 2019
  • Bulgaria: Bulgaria?? Nico te la sei fumata tu la Jamaica! No, no, non fumo, anzi! Ti spiego perché l’ho inserita. Questo paese si affaccia sul Mar Nero che non ha acque particolarmente brillanti e trasparenti. I paesi dell’est sono noti però per il loro “sapersi divertire” ed estate è sinonimo di divertimento. Bulgaria, Romania sono paesi che stanno investendo molto nel turismo e si vede. Nei prossimi anni ci sarà un bel movimento verso le coste di questi paesi. Il loro punto di forza? Proprio il divertimento!

  • Okinawa – Giappone: Si merita assolutamente un posto nelle mete insolite estate 2019. Quando si parla di Giappone esiste solo Tokyo e Kyoto, invece no. Okinawa è un’isola tra il Giappone che conosciamo e Taiwan. L’ho scoperto in un video di Human Safari, e l’ho sempre tenuto a mente perchè mi ha colpito parecchio. Magari ci andrò anche io quest’estate, essendo nelle zone. L’acqua è cristallina e le spiagge bianche e finissime. Non ve lo aspettavate dal Giappone vero?

Ti stanno piacendo le mete insolite estate 2019?
Proseguiamo verso la mia preferita di questa lista

Mete insolite estate 2019
  • Lampedusa: Tristemente nota come isola degli sbarchi dei migranti, facciamo contento Matteo Salvini ed inseriamola in questa lista. Lampedusa è un’isola eccezionale. Non ci sono mai stato personalmente ma me ne han parlato tutti benissimo. Non ostinatevi ad andare alle Maldive, magari in modo low cost, o vendendo un familiare, quando vi basta 1h di volo per avere un mare uguale! Il mar Mediterraneo, specialmente nella nostra Italia, offre zone da togliere il fiato. Se penso alla mia amata Puglia, alla splendida Sardegna, la Sicilia, ed in particolare la bellissima Lampedusa. Questi posti non hanno nulla da invidiare al mare delle Maldive!
  • Penisola di Fethiye – Turchia: Come per il Giappone, spesso i luoghi comuni ci scombussolano le idee. La Turchia oltre alla stupenda Istanbul ed alle mongolfiere della Cappadocia ha una costa spettacolare. Questo posto ero indeciso se inserirlo nelle mete insolite estate 2019 perchè ammetto, volevo tenerlo per me e lasciarlo insolito. Questa zona della Turchia è sconosciuta a moltissimi ma provo a farvela assaggiare.

La chiamano “la Vergine della patria della luce”, ci troviamo sulla costa sud-ovest del paese, in un luogo incontaminato.

Il paese di Fathiye è bellissimo, da scoprire camminando tra i suoi vicoli nascosti, ci sono reperti storici di valore inestimabile, in una terra che sprigiona storia in ogni edificio, in ogni strada, in ogni angolo. Non mancano le attività, dal lancio con il parapendio dai monti poco lontani ai rilassanti bagni termali. Camminate infinite nel canyon di Saklikent, con il torrente che sgorga nella gola di roccia, rinfrescandosi tuffandosi nelle sue acque. Nel pomeriggio è imperdibile il tramonto che infiamma il cielo e lo dipinge con mille sfumature, concludendo nel migliore dei modi la giornata.

Mete insolite estate 2019

Viaggiare in modo insolito mi sta piacendo sempre di più.
Scoprire è in fondo uno dei motivi che ha spinto l’uomo a svilupparsi così incredibilmente. Ultimamente voglio scoprire, scovare posti nuovi, luoghi di cui nessuno parla ma non per questo più brutti. Anzi, talvolta mantengono la loro autenticità, il loro vecchio stampo, lasciandoci le porte socchiuse per sbirciare dalla fessura la loro vera essenza.

Spero tu abbia apprezzato questa guida alle “mete insolite estate 2019“, se ne hai da consigliarmi che secondo te andrebbero inserite nell’articolo, citamele qui sotto nei commenti.

Puoi continuare a leggere articoli sul mio sito, iscrivendoti qui o passare ai miei canali social:
Seguirmi su Instagram
Mettere mi piace alla pagina Facebook
Iscriverti al canale Youtube
e puoi unirti al gruppo su Facebook per i viaggi con gli iscritti qui!

mumbai strada
Consigli, Cose interessanti dal mondo, India, Viaggi avventura, Viaggi di gruppo, Viaggiare low cost

Mumbai – Usanze e consigli da conoscere

MUMBAI cosa dire, fare, mangiare …. lettera, testamento 

Abitudini e usanze da conoscere prima di visitare Mumbai:

¬ ‘Horn me! I’m feeling alone! ’                                                         

Suonami il clacson che mi sento solo! Esatto il clacson sarà la colonna sonora della vacanza. Qualcuno ti supera? Suona il clacson! Vedi un essere umano? Segnalalo con una strombazzata! Sei in coda perché una mucca attraversa la strada? Commentalo con un colpo di clacson! Ma soprattutto ti senti solo? E allora suona che ti passa!

¬ Mano destra per mangiare….                                                                   

La mano sinistra è infatti considerata impura. (Mancini scansatevi!) Ndr questa regola vale solo quando bisogna mangiare con le mani.  

¬ Linguaggio del corpo… Reset!                                                              

Avete presente quando scuotete la testa inclinandola come per dire ‘mh si dai forse’? Ecco in India quel movimento equivale al nostro annuire. Se già vi stavate stupendo, come la sottoscritta, perché la vostra proposta vi sembrava mediocre: tranquilli!

¬ Lingua inglese.                                                                               

Nonostante gli anni del colonialismo la pronuncia british lascia un po’ desiderare. Giusto per darvi un idea ‘we’’, where,…’ li pronunciano ‘Vi, vèr’.

mumbai india

A tavola!

  • ¬ Il cibo è cultura.
  • ¬ La cucina indiana è molto speziata e piccante quindi è consigliato bere il lassi (il più famoso è quello al mango). Io ignara: ‘’E cos’è il lassi?’’ ‘’Una specie di yogurt da bere!’’ ‘’Ah ok allora no grazie io prendo l’acqua’’. Io due minuti e mezzo dopo con la bocca in fiamme: ‘’un lassi anche per me per favore.’’
  • ¬ Acqua sempre in bottiglia. Niente ghiaccio per ovvi motivi. Niente frutta e verdura cruda e già sbucciata. 
  • ¬ Da provare assolutamente il pane cotto nella giara, la salsina di lenticchie, il cottage cheese e il pollo al curry.
  • ¬ Molto consigliata la catena di ristoranti #Social. Eccezionale anche il Masala Kraft del bellissimo Taj Mahal Palace Hotel (un hotel ricco di storia – l’ultimo episodio è l’attentato del 2008 – dove hanno soggiornato tra gli altri Obama, Mick Jagger e Jhon Lennon) 
mumbai cibo indiano

Le strade di Mumbai

Il terzo occhio che si disegna in fronte serve per attraversare la strada perché strisce pedonali e corsie sono un’opinione.

In strada trovi di tutto. Ragazzi che estraggono lo zucchero dalla canna. Gente che dorme in qualsiasi posto. Signore che puliscono le mucche. Gente che dipinge. Bambini che giocano. La strada è una festa mobile. 

Mumbai traffico strada

Sum up

Quando viaggio mi capita spesso di pensare che tutti gli esseri umani sono uguali. Già non ci sono specie né razze. Abbiamo tutti un patrimonio genetico simile eppure siamo così incredibilmente diversi. Quindi cosa ci distingue gli uni dagli altri? L’ambiente che ci circonda. Ed è per questo che viaggiare ti arricchisce. Immergersi in un ambiente nuovo colora un po’ la tua mente. Regala una sfumatura in più ai tuoi pensieri. Aggiunge qualche grado in più alla tua visuale

Il mio obbiettivo è arrivare a 360 gradi quindi adios ora riparto!

È proprio la tipicità dell’’ambiente’ di Mumbai che la rende unica. Mumbai è un una danza caotica e allegra. È un’esplosione di colori, profumi e sapori. È il sorriso sul volto dei suoi abitanti. È il leitmotiv ‘questa è la città più allegra dell’India’. È la capitale del cinema. Questa città è anche la distesa bidonville. Mumbai è la trascuratezza degli edifici storici. Mumbai è una città contraddittoria da conoscere e lasciarsi entrare sotto la pelle per permetterle di aprirti il cuore.

Vuoi leggere un altro articolo della nostra autrice Becausemme?              

Puoi trovarlo a questo link e seguirla su Instagram

Qui sotto invece troverai i link ai miei canali social per seguire i miei viaggi in diretta o parteciparvi in prima persona

Instagram

YouTube 

Facebook

Mumbai take the plane