Baku, cosa fare e dove mangiare

baku

In questo articolo andrò a consigliarti quali sono le attività e i luoghi che non puoi assolutamente perderti a Baku. Baku è una meta particolare, non per tutti, come ti spiegherò nel testo, ma sicuramente affascinante.

Il motivo del suo fascino?

La posizione geografica.

MA DOV'E' BAKU?

Prima domanda che tutti mi hanno posto.

Erano anni che volevo visitare Baku, per chi non fosse un malato di capitali come me, è quella dell’Azerbaijan.

Non ancora chiarissimo vero?

L’Azerbajian si trova in una posizione particolarissima, sconosciuta a molti. Siamo tra il mondo arabo, quello sovietico, quello asiatico e quello europeo. 

Questo è il motivo del suo fascino, e qui troverai tutto ciò che di affascinante offre ai suoi visitatori.

Ecco dove si trova Azerbajian:

Cos' hai fatto a Baku?

  • Mangiato cibi favolosi che ti presenterò
  • Fatto un tuffo nel passato della Old City, la città vecchia di Baku 
  • La modernità mozzafiato delle Flames
  • Conosciuto splendide persone locali
  • Avventurato nei quartieri della periferia

“Hey Nic ma sembri super eccitato da questa città particolare”

Ora ti racconto perchè

I LOCALS A BAKU-PARTE FONDAMENTALE DEL VIAGGIO

In viaggio ero da solo ma in pratica… Non lo sono mai stato!

Hai presente quelle app per incontrare persone? No, Non Tinder…

Ho utilizzato Couchsurfing, un app che ti permette di incontrare altri viaggiatori, locals o perfino host per dormire gratuitamente.

In questo modo ho conosciuto diversi locals, tutti giovani azeri che mi han reso il mio viaggio una favola.

Insieme abbiamo:

  • Visitato la città sotto la loro preziosa guida
  • Ascoltato i loro racconti, la storia del paese e la loro visione
  • Ci siamo divertiti provando tutti i cibi locali, han capito che sono un amante delle cene etniche
 

Parte della bellezza di questo viaggio è dovuto proprio all’incontro con queste persone.

 

Sono stato invitato a cena con una famiglia azera, a tavola tutti insieme con piatti tradizionali.

Wow un’emozione che quando ti capita e veramente figo raccontarlo, prova durante il tuo prossimo viaggio.

Quando viaggi non avere paura! Conosci sempre i locals, è un grandissimo valore aggiunto!

 

OLD CITY BAKU-LA STORIA PROTETTA DALLE MURA

Come gli azeri conservano i loro reperti storici è veramente ammirevole.

HOTEL:

Ho preso un hotel bellissimo Old Castle Hotel in piena Old City e in uno dei punti più fotografati di Baku. Te lo consiglio vivamente! Staff giovane e in gamba, location 10 e molto bello!

 

COSA VEDERE OLD TOWN BAKU:

Con questo ottimo punto di partenza era immerso nello splendore della città vecchia di Baku. Edifici dal colore beige desertico con balconi esterni in legno, tratto distintivo di questa architettura. Le case sono tutte completamente restaurate, certo, si perde un pochino di storicità ma che cura.

Nella Old City ci sono diverse moschee da visitare e anche il Palazzo degli Shirvanshah, imperdibile.

Da alcuni punti della città vecchia potete godere della vista sulla duplice faccia di Baku: il fascino dell’antichità persiana e le costruzioni moderne.

città vecchia baku

FLAMES, IL SIMBOLO DI BAKU

Anche qui troverete il doppio volto: l’antica moschea Şəhidlər Xiyabanı MəscidiFlame Towers, il simbolo della modernità di Baku.

Queste tre torri di altezze diverse dominano la città. Specialmente di notte  ammirerai fantastici giochi di luci, e anche le famose fiammate.

Nei dintorni delle Flames troverai Highland Park Dağüstü park, sfarzosissimi giardini che contengono una struttura assai unica e particolare. Sto parlando di Shahidlar Monument, si tratta di una torretta forata all’interno in cui brucia perennemente una fiamma alimentata a gas naturale… tanto qui… ne hanno a volontà!

Ma una storia c’è, ora ti dico il perchè.

E’ un strano entrare in questa stanza con una fiamma bella forte e godere del suo calore, specialmente se come me, vi recate a Baku d’inverno.

Il motivo della fiamma è il ricordo dei soldati ottomani caduti durante la prima guerra mondiale.

LA PARTE PIU' ATTESA...IL CIBO A BAKU

Ma quanto ho mangiato a Baku mamma mia! E quanto ho mangiato bene!!

Ah, mi prendono ancora in giro per il nostro Mamma mia!

Sì hai ragione, a me piacciono quasi tutte le cucine del mondo però in Azerbaijian troverai una caratteristica non comune.A differenza di molti altri paesi nel mondo, la cucina a Baku ha un sacco di varietà.

Ho provato di tutto!

Dogva: Zuppa di yogurt in cui si possono mettere dalle polpette, alle erbe, riso, un pò di tutto. Io l’ho mangiato sia a ristorante sia in un baracchino per strada… inutile dirvi quale fosse più buono.

Pane Tandoor: un pane molto simile a quello arabo ma cucinato Tandoor ovvero su delle pietre bollenti, tipico azero.

Carne veramente moltissima dal bovino al montone al pollo ed in tutte le salse.

Un esempio:

Kebab: spiedino con ogni tipo di condimento e contorno, cipolle, patate, melograno,uova.



Ti consiglio un ristorante:

Mangal, questo lo devi provare assolutamente! Mi raccomando quello vicino alla Big Flag.

Big Flag?

Ora ti faccio sorridere.

Quando mi hanno consigliato questo ristorante, stupendo tra l’altro, stile azero, musica dal vivo, e piatti squisiti, mi han detto: Va alla Big Flag.

Big Flag è una bandiera enorme che il governo azero aveva posizionato su una collinetta artificiale. Come sempre dimensioni enormi!

Morale della favola?
La bandiera era talmente Big che il vento la faceva continuamente cadere, così è stata rimossa.

Il tassista, o Uber, o il servizio che utilizzi saprà dove portarti.

 

cibo baku

PERIFERIA DI BAKU

Ultimamente mi sono un pò stufato della bella faccia che tutte le città hanno, facendosi belle agli occhi dei turisti.


Ogni città ha una periferia stupenda che deve essere visitata, vissuta e capita.

Camminare dove vive la popolazione comune, avventurarsi nei vicoli e venire a contatto con la realtà.


Baku non fa eccezione.


Insieme a una ragazza locale ci siamo avventurati nella zona “meno ricca” della capitale dell’Azerbaijan. Nulla da temere e anzi, ho provato diverse prodotti tipici ma veramente tipici.

 

Fuori dal centro di Baku, i grattacieli iniziano a diminuire, sempre più sono le case in stile azero, i balconi pendenti e le scale poco a norma.

A noi piace così. Siamo entrati nei condomini delle persone più comuni della città, rischiando anche di crollare al piano di sotto. E’ stato affascinate conoscere vere persone locali, soprattutto al mercato, un luogo sempre da vedere in un tutte le città. L’arrivo, insolito, di un europeo in un mercato di periferia di Baku ha esaltato tutti, non che sia Leonardo di Caprio, ma ci tengono a fare bella figura. Le persone mi han fatto provare i loro prodotti e ciò che vendono, senza nemmeno pagare. 

Questi gesti sono quelli che rimangono dopo un viaggio.

CENTRO CULTURALE HEYDAR ALIYEV

Questo ipnotico edificio di design ospita al suo interno tre auditorium, una biblioteca e un museo. Oltre per la cultura il centro simboleggia la crescita dell’identità azeca e la sua modernizzazione.

Il progetto è stato pensato e realizzato da Zaha Hadid, un architetto iracheno. La donna ha dato dato vita ad un edificio dalla forma fluida per contrastare la rigidità sovietica, ispirata dalla calligrafia islamica.

Il nome del centro ricorda il presidente Azero Heydar Aliyev, una visita la merita sicuramente.

 

Centro Heydar Aliyev baku

PERCHE' ANDARE A BAKU?

Baku e l’Azerbaijan non sono mete classiche, sono fuori dalle classiche rotte turistiche.

Non consiglio a tutti questa meta perchè non verrebbe capita dai più neofiti del settore.

Anche per i viaggiatori  c’è  un percorso di crescita e questa città si trova a un buon livello di questa scala. Prima di visitare l’Azerbaijan visita altri paesi, da più classici, a quelli turistici ma comunque particolari, poi dedicati a paesi particolari e poco turistici.

Questo è un piccolo consiglio che ti do per fare le cose un pochino alla volte.

Se sei un esperto viaggiatore e senti la necessità di essere l’unico italiano ed europeo in un luogo, va a Baku. Nonostante sia veramente moderna, specialmente nella zona nuova, offre sfumature che un esperto come te riesce a cogliere e apprezzare. L’influenza di tantissimi popoli ha creato un  risultato veramente affascinante.

 

Ti è piaciuto il nostro modo di viaggiare?

 

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY

Fare parte della community ti permetterà di poter chiedere e richiedere consigli ad altri viaggiatori.

Partecipare ai nostri eventi, dagli aperitivi in vigna alle magiche cene etniche che saranno presto riservate solo agli iscritti.

Ma non solo…

Sarai sempre aggiornato su weekend e viaggi di gruppo per prenotarti il prima possibile!

Sali a bordo

* indicates required
viaggio di gruppo Israele

Rispondi