il tesoro petra giordania
Giordania

Viaggio in Giordania, cosa visitare

Organizzare un viaggio in Giordania è la scelta più azzeccata che potresti fare!

La Giordania è un paese stupendo!

La gente è simpatica e super accogliente

Il cibo è spaziale

I luoghi… beh, li conoscete!

il tesoro petra giordania

Come visitare durante un viaggio in Giordania

Se sei arrivato fin qui è perché hai prenotato o stai prenotando un volo oppure un tour in Giordania. Durante il mio viaggio in una delle terre più storiche che ci sia al mondo, non ho visitato Amman, la capitale. Purtroppo non sono atterrato in questa città ma in Israele, per poi attraversare il confine a piedi, da Eilat ad Aqaba, in fondo all’articolo ti spiegherò perchè e come.

Nel frattempo ti racconto la mia avventura in Giordania

First of all…

Quanto sono simpatici i giordani, specialmente arrivando da Israele.

Arrivati al border hanno subito iniziato a scherzare ed a riempirci di auguri per il nostro viaggio in Giordania, molto gentili!

Arrivati per cena all’hotel, a Wadi Musa, abbiamo il tempo per assaggiare un pò di cucina locale, lo sai, una delle parti che preferisco, farò una sezione dell’articolo solo per quello.

L’indomani, svegliato da rumore di pioggia, prego perchè non sia vero, scendo le scale, e…

I monti sono imbiancati?!? In Giordania?!?

Sì è stato proprio così, una gran bella sorpresa.

Petra

Il primo giorno effettivo, partiamo col botto!

Boooom baby…. PETRA… I’m coming!

Petra come ovviamente sopra già è uno dei posti più belli sulla terra, probabilmente il motivo per il quale vuoi andare in Giordania. Partendo da Wadi Musa, c’è il Gate del sito. Si inizia camminando nella valle, per poi entrare nel Siq, già questo è uno spettacolo. Si cammina dentro questo canyon disegnato dal vento e dall’acqua, i colori delle pietre sono diversissimi tra di loro, dal nero, al viola, al bianco, al classico marrone.

Il primo gioiello che si incontra è El Khasneh, The Treasury, il Tesoro!

tesoro petra giordania



Questo è il luogo che vi aspettereste più lontano, essendo la faccia di Petra, il posto che tutti aspettano di vedere in questo paese ma… non fermatevi qui.

Seguendo alcuni sentieri (prendete una mappa del sito), arriverete in cima alle montagne che avete alle spalle, guardando il Tesoro di fronte. Da qui il panorama è mozzafiato, una vista su parte del sito, sulle montagne ma soprattutto sull’opera. Gustare un tè dall’alto delle tende dei beduini sarà uno dei momenti più rilassanti della vostra vita.

Proseguendo il cammino si scovano uno ad uno gli altri Tesori di Petra.

Le tombe, il teatro e tutti gli edifici che i Romani ed i Nabatei ci hanno donato e lasciato.

Ora ti porto nel punto più lontano dall’ingresso, il Santuario!

santuario petra giordania


La zona che più mi è piaciuta all’interno dell’immenso sito archeologico. Sarà che è quella più nascosta, arroccata, sarà che mi sono lavato per arrivarci e me la sono goduta con un buon caffè in mano.

Saranno tante cose ma non puoi non arrivare al Santuario, fidati!

Wadi Rum

Dopo la bellissima esperienza a Petra, il giorno successivo ci aspetta un giro sulla luna.

Sulla luna? ma che dici? Sei Achille Lauro?

Entrare nel deserto di Wadi Rum, su una jeep 4×4, con la terra rossa sotto le ruote ed i canyon tutto intorno a te, è come farsi un giro sulla luna.

Questo paesaggio è totalmente unico e impressionante. La sabbia non è come quella sahariana, è veramente rossa! Il bello però di questo posto è l’assurdità che la circonda. In un deserto trovarsi accerchiati da canyon di 200 metri non è proprio così usuale. Quando ci si ferma, e magari si pranza con un ottimo pasto preparato dal nostro beduino di fiducia, ti senti veramente piccolissimo in mezzo a tutta questa maestosità.

Il giro in 4×4 è un must che sicuramente proverai durante un viaggio in Giordania, vedrai che emozioni su e giù per le dune, fino ad arrivare al tramonto, un momento sacro quando ci si trova nel deserto.

wadi rum giordania

Qui non stiamo parlando del #sunset che si trovano su Instagram, questa è roba vera, roba emozionante.
Nel mezzo del nulla, nessun rumore, nessun altro al di fuori del tuo nuovo amico beduino e della/e persona/e che condivideranno con te il viaggio.
Come si faceva un tempo, qualche bastoncino, un pò di pazienza e si accende il fuoco nella rossa sabbia Giordana. Mentre si attende il sole scendere lentamente all’orizzonte, il calore dell’acqua aumenta e l’odore di menta, aumenta pian piano. Quando la teiera ci fa capire che è ora, ci versiamo il nostro amato tè alla menta, in silenzio, come si nessuno volesse rompere tutta la bellezza che naturalmente si è creata.

Cala la notte sopra il campo tendato che ci ospita.
Avevo dai ricordi dal Marocco, niente corrente, niente acqua, niente di niente. Qui in Giordania sono super organizzati, riscaldamento, acqua calda e fredda, luce e prese per caricare, come essere a casa. Se volete un consiglio, prenotate una bolla dove dormire, una bellissima esperienza.


Mar Morto

Il Mar Morto l’ho visitato quando sono stato in Israele, non durante questo viaggio in Giordania, ma se siete qui e non l’avete mai visto, dovete assolutamente farci un salto. Il bello del Mar Morto è ovviamente la sensazione che vi dà quando vi calate nelle sue acque. Sembra veramente assurdo galleggiare quando si fa il bagno ma qui tutto è possibile. Il Mar Morto si trova sotto il livello del mare e la quantità di sale al suo interno è circa 35 volte sopra la media, se non erro.

Consiglio: Non mettetevi le dita in bocca!

Altri posti da visitare in Giordania:

  • Monte Nebo
  • Amman
  • Jerash
  • Piccola Petra
  • Aqaba e Mar Rosso
  • Sorgenti termali Ma’in
  • I luoghi di culto se siete fedeli

Cosa mangiare in Giordania?

Ecco la mia parte preferita!

Parto subito con l’asso, il pezzo forte!!

Anzi no dai, non voglio spoilerare subito.
Quello che sicuramente troverete ovunque sono Falafel ed Hummus, i primi sono polpette a base di ceci, cipolle e verdure e varie spezie, tipiche della cucina araba, il secondo è una salsa a base di ceci condita con olio e limone, un perfetto antipasto.
Il piatto tipico Giordano è il Mansaf: riso, agnello e yogurt, imperdibile.
Ma cosa non ho potuto dimenticare dal piatto di un ristorante di Wadi Musa??

Il cammello! Ragazzi, provatelo, è veramente una delizia!

Quando andare fare un viaggio in Giordania?

Il miglior periodo è durante le mezze stagione, nonostante gli anziani dicano che non esistono più.
Settembre, Ottobre, Novembre, Marzo, Aprile, Maggio.

That’s it!

Scordatevi l’estate perfavore, d’inverno potrebbe fare freschino, a Febbraio avevo il giubbino invernale ed ho trovato la neve.

Ti piace come viaggio?
Perchè non mi segui sui miei canali social e se hai voglia partecipare ai miei eventi! Unisciti al mi gruppo di viaggiatori qui!

Instagram
Facebook
Youtube

Grazie

Nic

travelers wi fi
Consigli

Travelers Wi Fi: internet per i viaggiatori

Ti sei perso per le strette strade di Ha noi? TRAVELERS WI FI

La prenotazione del tuo hotel in Marocco non risulta? TRAVELERS WI FI

La mamma a casa è preoccupata perché non le dici mai in che punto del mondo sei? TRAVELERS WI FI

Quanti problemi ci sono quando si viaggia? Tantissimi, forse troppi.

Noi però abbiamo il viaggio nel sangue, non possiamo non partire. Nonostante le difficoltà siano sempre molte e spesso stranissime.
Nel mio ultimo viaggio ho avuto il piacere di provare Travelers Wi Fi.

travelers wi fi

Non lo conosci?

Sei un viaggiatore e non l’hai mai usato?

Ti voglio consigliare un prodotto veramente utile, non le solite baggianate che fa figo avere ma poi… potevo anche evitare!

Internet è diventato troppo importante nelle nostre vite ed ahimè è necessario molte volte anche quando si viaggia.

Vi è capitato di fermarvi nel ristorante X perchè ha il Wi Fi ed Y no?

Mannaggia internet c’è solo nella Hall dell’albergo e non in camera!

Io ho vissuto parecchie volte tutte queste vicende. Spesso mi son trovato anche incartato in qualche situazione che mi ha fatto perdere un sacco di tempo e magari soldi.


“Se avessi avuto internet, PUF, avrei risparmiato!”


Per questo motivo voglio consigliarti questo splendido dispositivo che mi porterò anche nel mio prossimo viaggio:
Hong Kong, Cina, Vietnam e Taiwan.

Ti avevo incuriosito con le mie stories su Instagram?

In Cina specialmente internet è un vero problema ma avrò la soluzione.

travelers wi fi

Come avere Travelers Wi Fi?

  • Prenotalo tramite il sito cliccando qui, inserendo data di ritiro, di rilascio ed inserendo i paesi in cui ti servirà la connessione
  • Ritiralo presso un aeroporto, un ufficio postale, direttamente al tuo hotel di arrivo oppure fornendo un qualsiasi altro indirizzo
  • Goditi internet come e dove vuoi!

Ho simulato la prenotazione di Travelers Wi Fi per il mio prossimo viaggio di gruppo in Marocco di 8 giorni che trovi a questo link.
Il costo sarebbe di 77 Euro, neanche 10 euro al giorno, 5 se siete solo in due, potendo connettere fino a 5 dispositivi, che dici?

Se nella tua prossima avventura vuoi avere internet sempre con te, penso che questo sia il prodotto adatto a te, consiglio di viaggiatore.

Visita tramite questo link il sito di Travelers Wi Fi, ti chiedo ti passare gentilmente da questo link se decidessi di prenotare in modo da destinare una piccola percentuale della prenotazione a me.


Non sponsorizzo mai prodotti, ma questo è veramente utile a moltissimi viaggiatori.

Islanda aurora boreale
Consigli

Escursioni Norvegia: scoprire il nord

Location: Tromso, Norvegia.

WHALE WATCHING
LA REGINA DELLE ESCURSIONI IN NORVEGIA

 ‘Perché vai in Norvegia?’

‘Per vedere le orche!’

‘E non puoi vederle all’acquario?’

MA VI PARE UNA DOMANDA SENSATA?

Innanzitutto il tour nei fiordi regala un panorama incredibilmente suggestivo grazie alla luce rosata soffusa. In Norvegia ci saranno anche poche ore di luce ma l’alba dura davvero tanto e regala colori spettacolari. Un viaggio in nord Europa è già interamente ripagato da questo luogo incantevole, se poi ci aggiungiamo queste escursioni in Norvegia e questi splendidi animali, ripartirei ora.

escursioni norvegia

Per prenotare il tour per avvistare le orche e le balene, uno dei miei obiettivi prima di partire, ho usato questo sito. https://arcticexpedition.no/

Ho una piccola brutta notizia. Come tutte le cose splendide non si ha la certezza di vederle quindi considerate l’eventualità di dover riprenotare l’escursione.

ma… bella notizia…

Sono uno spettacolo INIMMAGINABILE.

Per chi se la sente di immedesimarsi in un salmone si può anche nuotare con le orche!

Nb: il periodo consigliato per questa escursione in Norvegia è da novembre a fine gennaio.

Ps: la balena oltre che da vedere è buona anche da mangiare… per chi già si stava agitando: una specie che si può cacciare ma naturalmente ci sono dei limiti!

AURORA BOREALE

C’è un’altra regina “escursione in Norvegia” in questo splendido paese e vi consiglio di farvela organizzare per potersi allontanare dalle luci del paese.

Inutile dire quanto sia bello e quanto ne valga la pena.

escursioni norvegia

Inutile anche dire che ci si congela quindi oltre a coprirsi assicuratevi di poter rientrare in pulman quando volete.

Io ho usato questo sito https://www.arcticguideservice.com/en/. Ce ne sono di migliori ma era un buon compromesso costi/benefici ed erano incluse fotografie professionali.

 Ps: le foto con il cellulare non vengono bene ma se avete una macchina fotografica non sarà difficile scattarle. Rimane comunque il fatto che in presenza di un fotografo professionista, potete rimanere a godervi lo spettacolo dal vivo e non dallo schermo della camera.

DOG SLEEDING

Un’altra attività che offre questa location è la possibilità di fare un giro in slitta trainati dai cani. Le escursioni sono di varia durata e difficoltà. 

L’outfit poco da Instagram e molto da doppia C (caldo e comodità) vi viene solitamente fornito dagli organizzatori, si fa un piccolo briefing sull’attività che si andrà a svolgere e viaaa, si parte!

Si monta in slitta in due, uno guida e l’altro si gode la corsa e ammira lo splendido panorama che vi circonderà, a metà ci si dà il cambio. Guidare la slitta non è semplicissimo ma siamo li per imparare, giusto? Imparate soprattutto a frenare perché i cani sono molto attivi e pieni di voglia di correre, sfrecciate nella neve e coccolate questi splendidi cani, vi cattureranno il cuore.

Su questo sito ci sono le varie escursioni organizzate in Norvegia, in particolare a Tromso

https://www.visittromso.no/en/book/dog-sledding

RENNE

Oltre a mangiarle (non vogliatemene ma era d’obbligo provare il salame di renna!) è possibile anche fare una gita in slitta oppure passare del tempo con loro. Nonostante sembrino un animale così selvaggio, sono dolcissime e si fanno accarezzare senza problemi. Dopo la visita solitamente si trascorre la cena in loco attorno ad un bel fuoco e se siete fortunati sotto una magnifica Aurora Boreale.

escursioni norvegia

Ps: in quasi tutte le specie di renne i maschi perdono le corna in inverno… sottolineo che solo i maschi perdono le corna! Vorrei descrivervi la mia reazione quando l’ho saputo ma non trovo le parole quindi riassumo in ‘Pure le renne maledizione!!!’ 

SCULTURE DI GHIACCIO

Ogni anno in questo minuscolo e sperduto paese c’è una gara di sculture di ghiaccio davvero divertente. La trovate vicino al porto e vi partecipa anche l’Italia!

Ti è piaciuto il mio articolo sulle escursioni in Norvegia?


Forse non sai che ho scritto altri due articoli per Take the plane, uno sulle usanze particolari in India ed un altro sui cliché a Pechino.

Continua a seguire il nostro team sui nostri canali social:

Instagram Mariangela
Instagram Nicolò
Pagina Facebook e se sei di Brescia, Milano,Bergamo o città limitrofe potresti partecipare alle nostre attività, iscrivendoti al nostro gruppo su Facebook.